Sabato, 31 Luglio 2021
Città Brescia

Lo chiamano ma non risponde al telefono: trovato morto nel suo letto

La tragedia ad Erbusco, nel bresciano

Foto di archivio

Dramma ad Erbusco, in provincia di Brescia: Andrea Belotti, 27 anni, è stato trovato morto all'interno del suo appartamento. A fare la drammatica scoperta è stato il nonno del ragazzo: non avendo più sue notizie, si è fatto dimettere in fretta e furia dall'ospedale dove era ricoverato e si è precipitato a casa del giovane. Ad allarmare l'anziano erano state le tante chiamate senza risposta e l'ingiustificata assenza del 27enne dal posto di lavoro.

Nel pomeriggio di mercoledì, temendo il peggio, l'uomo ha lasciato l'ospedale di Chiari, dove era in cura, ed è corso in via Vittorio Emanuele a Erbusco, dove si trova l'appartamento del ragazzo. Una volta arrivato ha trovato la porta d'ingresso chiusa dall'interno e ha quindi chiesto l'aiuto di un fabbro per forzarla. Poi la drammatica scoperta: il nipote giaceva nel letto con una mano sul petto. Immediata è scattata la chiamata al 112 che ha inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica.

I sanitari hanno provato a lungo a rianimare il giovane, ma per lui non c'era ormai più nulla da fare. Andrea Belotti, che aveva compiuto 27 anni solo pochi giorni fa, sarebbe stato colto da un malore mentre dormiva. Ad accertare con precisione le cause della morte sarà l'autopsia. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo chiamano ma non risponde al telefono: trovato morto nel suo letto

Today è in caricamento