Venerdì, 24 Settembre 2021
Firenze

''Sono sola in casa”: 90enne chiama la polizia, gli agenti portano il gelato

È successo nel pomeriggio di ieri a Firenze: i poliziotti, dopo aver verificato le condizioni della donna, hanno subito compreso che aveva bisogno di attenzioni

Una donna di 90 anni che chiama la polizia: ''Sono sola in casa''. Una frase a cui l'anziana non ha aggiunto nulla, spingendo i poliziotti ad andare in suo soccorso. Verificate le condizioni dell'anziana i poliziotti le hanno portato una vaschetta di gelato e le hanno fatto un po' di compagnia.

È successo nel pomeriggio di ieri, lunedì 26 luglio, nel quartiere dell'Isolotto a Firenze. Una signora di 90 anni ha chiamato la Polizia dicendo di essere sola in casa, inizialmente senza specificare altro. La Sala Operativa della Questura ha subito mandato una volante a verificare le condizioni dell'anziana.

Quando gli agenti hanno bussato alla sua porta l'hanno trovata in buona salute ma hanno comunque deciso di dedicarle qualche minuto in più per capire a fondo il motivo di quella insolita chiamata sulla linea di emergenza. Dopo aver scambiato qualche parola i poliziotti hanno subito compreso che la donna si sentiva sola e che in quel momento aveva bisogno di attenzioni.

Così, parlando, è venuto fuori che aveva anche una gran voglia di qualcosa di fresco. Gli agenti non ci hanno pensato due volte e in pochi minuti è arrivata un'altra pattuglia con una vaschetta di gelato. La signora ha sorriso e ha trascorso con gioia qualche altro minuto con i suoi nuovi amici in divisa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

''Sono sola in casa”: 90enne chiama la polizia, gli agenti portano il gelato

Today è in caricamento