rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Città Siracusa

"Troppo rumoroso", nonna spara contro il bar sotto casa

Protagonista della vicenda è un'anziana di 79 anni: arrestata, è agli arresti domiciliari per danneggiamento e lesioni aggravate

CANICATTINI BAGNI (SIRACUSA) - Non ha chiamato i vigili per disturbo della quiete pubblica, ma ha pensato bene di sparare con un fucile contro la vetrata del bar sotto casa a Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa. 

La protagonista, la pensionata Corradina Serravalle di 79 anni, era stata svegliata nel cuore della notte dalla musica proveniente dal locale vicino alla sua abitazione. Ecco quindi che, decisamente infastidita,  è scesa imbracciando un fucile, un calibro 12 appartenente al marito defunto che deteneva regolarmente e ha sparato frantumando la vetrata. 

Un solo colpo, ma le schegge di vetro hanno colpito cinque clienti del bar, che sono rimasti feriti anche se in modo lieve. La pensionata è poi tornata a casa, dove poco dopo l'hanno trovata i carabinieri. 

La donna si è arrabbiata anche con loro, rimproverandoli di aver disturbato il suo sonno, ma per fortuna, almeno a loro, non ha sparato. Ora l’anziana si trova agli arresti domiciliari, accusata di danneggiamento e lesioni aggravate.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Troppo rumoroso", nonna spara contro il bar sotto casa

Today è in caricamento