rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Città Torino

Anziana di 91 anni violentata dal suo badante

La donna è malata di Alzheimer ed era stata affidata alle cure di un 58enne. L'uomo è stato condannato a cinque anni e quattro mesi di carcere. Le telecamere fatte installare a casa della vittima hanno immortalato le violenze

Era stata affidata alle cure di un badante perché lei, 91enne affetta dalla sindrome di Alzheimer, non riusciva più a sbrigare le piccole faccende quotidiane. Invece è stata stuprata da chi doveva accudirla. L'uomo, un 58enne italiano, è stato condannato a cinque anni e quattro mesi. Lo racconta Davide Petrizzelli su TorinoToday.

Il badante era stato arrestato dai carabinieri nell'ottobre 2021 a Volpiano (Torino). La condanna è arrivata oggi, 27 aprile. A fare scattare le indagini erano state le nipote della vittima. Le telecamere installate a casa della vittima hanno immortalato gli abusi perpetrati dall'uomo.

Il processo si è svolto con il rito abbreviato. L'accusa aveva chiesto una condanna a cinque anni, poco meno di quanto invece è stato deciso dal giudice. Il badante è stato difeso dagli avvocati Guido Conte e Olga Viola, mentre la vittima è stata rappresentata in aula dall'avvocato Marco Servente, suo curatore speciale. "Il nostro assistito - dice l'avvocato Conte a sentenza avvenuta - proseguirà il percorso psicologico in carcere e valuteremo tra 90 giorni, quando saranno depositate le motivazioni, se impugnare la sentenza che, però, tutto sommato ci pare equilibrata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana di 91 anni violentata dal suo badante

Today è in caricamento