rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Città Roma

L'anziano di 94 anni massacrato dal badante: in ospedale con cranio e costole rotte

Il 94enne, trasportato d'urgenza in ospedale, aveva anche un polmone perforato e fratture alle vertebre. Fermato un giovane di 31 anni: è accusato di tentato omicidio

Un badante di 31 anni originario dello Sri Lanka è stato fermato dai carabinieri a Roma con l'accusa di tentato omicidio: avrebbe picchiato violentemente un anziano di 94 anni, di cui avrebbe dovuto prendersi cura, al punto da provocargli lesioni in tutto il corpo, frattura delle vertebre lombari, frattura delle costole, frattura del cranio e perforazione del polmone.

Ad accorgersi di quanto era accaduto è stato il figlio dell'anziano che ha chiesto aiuto al 112. Quando i carabinieri sono intervenuti a casa dell'anziano, in via Mengarini, hanno trovato il badante in evidente stato di alterazione psicofisica per abuso di alcol. L'anziano è stato soccorso dal 118 e trasportato in codice rosso presso l'Ospedale San Camillo di Roma, dove si trova tuttora in prognosi riservata, in terapia intensiva, in pericolo di vita. Il 31enne è stato sottoposto a fermo e accompagnato presso il carcere di Regina Coeli dove il Gip del Tribunale di Roma ha convalidato il fermo e disposto per lui la custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'anziano di 94 anni massacrato dal badante: in ospedale con cranio e costole rotte

Today è in caricamento