Lunedì, 25 Ottobre 2021
Città Napoli

Incassa la pensione del marito morto 21 anni fa: arrestata

Il caso a Ercolano, in provincia di Napoli: i carabinieri hanno beccato una 74enne mentre ritirava la pensione d'invalidità del marito (per l'ennesima volta)

ERCOLANO (NAPOLI) - Ha ritirato la pensione d'invalidità del marito morto da 21 anni, ma è stata arrestata dai carabinieri per truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato.

E' accaduto a Ercolano, in provincia di Napoli: nei guai una pensionata 74enne. I militari dell'Arma hanno notato le irregolarità nel corso delle indagini sulle false invalidità che hanno già portato all'arresto di 266 persone e al sequestro di beni per 10 milioni di euro.

BECCATA ALLE POSTE - I carabinieri della Stazione di Posillipo di Napoli hanno così predisposto un servizio di osservazione e di controllo nell'ufficio postale sul corso Resina di Ercolano sorprendendo la donna che vi era recata allo sportello per ritirare la pensione di invalidità del marito, deceduto il 28 giugno 1991. La somma indebitamente sottratta allo Stato è stata calcolata in 151mila euro.

Dopo l'arresto della pensionata, che godrà del beneficio dei domiciliari, i militari dell'Arma hanno sottoposto a sequestro un immobile di 120 metri quadrati a Ercolano in via Cozzolino con annesso terreno di circa 1.000 metri quadri, di sua proprietà, e la somma appena ritirata all'ufficio postale: 1.250 euro. (da NapoliToday)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incassa la pensione del marito morto 21 anni fa: arrestata

Today è in caricamento