rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Città Napoli

Camorra: arrestato Antonio Schiavone, fratello del boss Sandokan

Antonio Schiavone è accusato dell'omicidio aggravato dell'imprenditore Scalzone, avvenuto nel 1991. Fermato a Giugliano

NAPOLI - Arrestato Antonio Schiavone, fratello del boss dei Casalesi Francesco detto “Sandokan”: l'uomo è destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per omicidio, aggravato dal metodo mafioso e dal fine di agevolare l’organizzazione emessa dal gip partenopeo insieme al boss del gruppo omonimo federato al clan Francesco Bidognetti e al figlio di questi Aniello.

A eseguirla la Squadra Mobile di Caserta. Le indagini riguardanti l’omicidio di Aldo Scalzone, avvenuto il 20 ottobre 1991 a Casal di Principe, per il quale la Corte di Assise di Santa Maria Capua Vetere aveva già emesso nel 2004, una sentenza di condanna all’ergastolo nei confronti di “Sandokan”, del fratello di questi Walter e di Giuseppe Diana, e a 13 anni di reclusione nei confronti Franco Di Bona.

Le dichiarazioni recenti di un collaboratore di giustizia, materiale esecutore dell’omicidio, hanno svelato il ruolo svolto Antonio Schiavone. Il movente dell’omicidio si inquadra nel contesto della violenta faida nei primi anni ’90 tra gli Schiavone-Bidognetti e il gruppo De Falco-Quatrano-Caterino, con Scalzone legato a Vincenzo De Falco ucciso poco tempo prima. (da NapoliToday)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra: arrestato Antonio Schiavone, fratello del boss Sandokan

Today è in caricamento