rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Città Palermo

Il catechista orco che abusava dei bambini in parrocchia

Choc nel palermitano: l'uomo, 40enne, era già stato arrestato lo scorso anno con l'accusa di aver palpeggiato un tredicenne. Ma tornato in libertà aveva ripreso le sue attività con la chiesa. Adesso sono arrivate le altre denunce e il nuovo provvedimento restrittivo

PALERMO - Era già finito agli arresti domiciliari nel gennaio 2012 con l'accusa di aver palpeggiato alcuni bambini. Adesso la storia si ripete per S.L., catechista 40enne palermitano, attivo nella parrocchia di Altavilla, cittadina in provincia di Palermo.

Per lui è scattata infatti una nuova ordinanza di custodia cautelare con l'accusa di aver abusato sessualmente di quattro minorenni, tutti di età inferiore ai 14 anni.

LE ACCUSE E LE INTERCETTAZIONI - Ad accusare il catechista sono quattro ragazzini, ospiti di una casa famiglia, dove l'uomo teneva un doposcuola. Ad incastrarlo ci sarebbero anche alcune intercettazioni. Il 40enne partecipava attivamente all'interno della parrocchia per la gestione dei ministranti, dei campi estivi e dei diversi gruppi giovanili ruotanti intorno alla chiesa.

RICARICHE TELEFONICHE E MINACCE SU FACEBOOK - Stando a quanto emerso, le violenze sarebbero avvenute in un locale vicino all'abitazione dell'indagato. In alcuni casi il catechista avrebbe cercato di comprare il silenzio dei ragazzini con ricariche telefoniche e, quando queste si sono rivelate insufficienti, avrebbe minacciato le sue vittime anche su Facebook. (da PalermoToday)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il catechista orco che abusava dei bambini in parrocchia

Today è in caricamento