Mercoledì, 28 Ottobre 2020
Foto di repertorio
Città

Abusi sessuali su una bambina: arrestato l'ex parroco

La Polizia di Stato ha arrestato su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord don Michele Mottola, ex prete della parrocchia di Trentola Ducenta (Caserta), per abusi su una minore di 12 anni che frequentava la chiesa

Presunti abusi sessuali su una bambina di 10 anni: sono pesanti le accuse a carico del sacerdote. La Polizia di Stato ha arrestato su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord don Michele Mottola, ex prete della parrocchia di Trentola Ducenta (Caserta), per abusi su una minore di 12 anni che frequentava la chiesa.

La vicenda era stata segnalata al vescovo di Aversa da un gruppo di fedeli della parrocchia che avevano accompagnato  la mamma della ragazza presso gli uffici della Curia vescovile per raccontare i fatti. Era stata la Diocesi stessa di Aversa a inviare la prima segnalazione alla Procura guidata da Francesco Greco sui presunti abusi commessi dal prete, che nel maggio scorso era stato sospeso dal servizio. Della vicenda si era occupata pochi giorni fa anche la trasmissione “Le Iene”, che aveva intervistato genitori ed amici della bambina e mandato in onda anche degli audio che la piccola aveva registrato.

Trentola Ducenta (Caserta), in carcere don Michele Mottola

Ora il provvedimento della magistratura. Il gip del tribunale di Napoli Nord ha quindi accolto la richiesta della Procura ed ha disposto la custodia cautelare in carcere. Venerdì mattina al parroco è stata notificata l'ordinanza da parte degli agenti del commissariato di polizia di Aversa, che hanno portato avanti le lunghe indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le attività investigative - si legge nella nota  del procuratore Francesco Greco - erano iniziate a seguito di comunicazione pervenuta dalla Diocesi di Aversa e svolte attraverso l'ausilio di testimonianze, messaggi e registrazioni audio, che hanno consentito di raccogliere un grave quadro indiziario, confermato dalla vittima in sede di incidente probatorio, nei confronti dell'indagato ritenuto responsabile di abusi nei confronti della minorenne che, all'epoca dei fatti, partecipava assiduamente alle attività della parrocchia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Abusi sessuali su una bambina: arrestato l'ex parroco
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...