rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Città Caserta

Appalti in cambio di tangenti: sindaco arrestato nel Casertano

In carcere il sindaco di San Felice a Cancello, Pasquale De Lucia, nell'ambito di un'indagine portata avanti dai carabinieri di Maddaloni

E' stato arrestato il sindaco di San Felice a Cancello (Caserta), Pasquale De Lucia, nell'ambito di un'indagine dei carabinieri di Maddaloni su un presunto giro di mazzette in cambio di appalti.

Le indagini, coordinate dalla procura di Santa Maria Capua Vetere, hanno coinvolto numerosi esponenti dell'amministrazione comunale della cittadina del Casertano.

Secondo quanto si è appreso, otto persone sono finite in carcere e 13 ai domiciliari. Provvedimenti cautelari non solo per imprenditori, ma anche per assessori della giunta De Lucia e consiglieri. Gli indagati sono ritenuti responsabili, tra l'altro, di associazione per delinquere, corruzione, concussione, finanziamento illecito ai partiti, turbata libertà degli incanti e truffa.

De Lucia, 54 anni, era stato proclamato nuovamente sindaco il 31 maggio 2007, dopo una prima elezione nel 2002. Il primo cittadino è anche consigliere provinciale di Caserta e ha ricoperto il ruolo di presidente del consiglio provinciale. Fino allo scorso mese di maggio, quando si è dimesso, era vice presidente della Provincia di Caserta

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti in cambio di tangenti: sindaco arrestato nel Casertano

Today è in caricamento