Sabato, 23 Ottobre 2021
CRONACA / Milano

Milano, prete arrestato per spaccio durante un "coca party"

Il don ha confessato tutto alla polizia: usava la cocaina come forma di autoterapia contro la depressione. Un anno fa era stato condannato per truffa

MILANO - Era depresso dopo una condanna, in primo grado, per una truffa ai danni di un'anziana signora. Per questo aveva cominciato ad usare, e spacciare, cocaina. Ha finito solo per peggiorare i suoi guai, don Stefano Maria Cavalletti, il parroco di Carciano di Stresa - in provincia di Verbania - arrestato nei giorni scorsi dopo un "coca party" a Milano. Il vescovo quarantacinquenne, originario di Monza, è stato beccato in flagranza di reato ed è stato fermato per spaccio e detenzione di cocaina. 

A comunicare l'arrestato era stata la Diocesi di Novara, di cui il prete fa parte, quando ancora non erano noti i capi di accusa. Il prete mancava dalla parrocchia da qualche giorno e i suoi superiori avevano giustificato la sua assenza rendendo noto l'arresto e i problemi giudiziari. Problemi giudiziari ai quali, tra l'altro, don Stefano non è nuovo. Poco più di un anno fa, infatti, il prete era stato condannato per truffa dal tribunale di Verbania per aver convinto un'anziana signora a versargli ventiduemila euro. 

Proprio dai primi guai, secondo quanto confessato da don Cavalletti, sarebbe nato l'incontro con la cocaina. E il conseguente arresto dei giorni scorsi quando il religioso - secondo una ricostruzione della polizia - era a un "coca party" a casa di alcuni amici milanesi. I vicini, allarmati per le urla di uno degli invitati sotto gli effetti della droga, avevano chiamato il 113. Gli agenti intervenuti avevano trovato gran parte della polvere bianca nel wc e altre tracce sparse per casa

Sempre nel wc i militari avevano trovato anche il passaporto, fatto a pazzi, del don. Arrestato, don Cavalletti ha ammesso tutto, spiegando di aver cominciato a fare uso di cocaina come forma di "autoterapia contro la depressione". (da MilanoToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, prete arrestato per spaccio durante un "coca party"

Today è in caricamento