Mercoledì, 14 Aprile 2021
Novara

Adescava ragazze minorenni sui social: arrestato prof di una scuola media

L'uomo è accusato di adescamento, detenzione e produzione di materiale pedopornografico e atti sessuali con minore

Foto di archivio Ansa

Raccontava sui social network di avere poco più di vent'anni, e di essere un agente assicurativo, per adescare ragazze minorenni con cui scambiava foto intime, secondo l'accusa. In un caso, sempre secondo l'accusa, era anche riuscito a compiere atti sessuali con una ragazzina minore di 16 anni. L'uomo, un insegnante di una scuola media della provincia di Novara, è stato arrestato dalla polizia, che ha proceduto all'esecuzione della custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Torino, che coordina le indagini.

Novara, adescava minorenni sui social: arrestato professore

Il professore è accusato di adescamento, detenzione e produzione di materiale pedopornografico e atti sessuali con minore. Secondo gli inquirenti, l'uomo entrava in contatto su Facebook o Instagram con ragazze minorenni e, con identità false, le adescava carpendone la fiducia con lusinghe e apprezzamenti, scambiando con loro materiale pornografico.

Le indagini sono partite da alcune segnalazioni di alcuni genitori che si sono insospettiti e hanno fatto emergere gravi episodi che vedevano coinvolto il docente: il professore, anche in virtù della sua capacità di entrare in empatia con le ragazze, dopo essersi informato della loro età si faceva inviare foto dal contenuto pornografico, facendo loro delle proposte esplicitamente sessuali, sempre secondo l'accusa. Inizialmente, al fine di adescarle, diceva loro di avere un'età compresa tra i 22 e i 23 anni, ben inferiore a quella reale, e si spacciava per agente assicurativo. 


 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adescava ragazze minorenni sui social: arrestato prof di una scuola media

Today è in caricamento