rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Città Novara

Prof con la droga dello stupro nell'armadietto: arrestato

Un insegnante del novarese è stato arrestato per possesso di sostanze stupefacenti e spaccio: i carabinieri lo hanno bloccato in flagranza di reato

NOVARA - Un professore dell'istituto Bonfantini di Novara, 31enne, è stato arrestato per possesso di sostanze stupefacenti. L'insegnante aveva acquistato in Spagna 250 grammi di metanfetamina, tramite un sito Internet. E quando ha ritirato dal corriere il pacco contenente la droga, è stato immediatamente bloccato e arrestato, in flagranza di reato, dai militari del Nucleo investigativo dei carabinieri di Novara.

Gli agenti hanno poi perquisito l’abitazione dell’uomo e hanno trovato e sequestrato un vero e proprio "arsenale" di droghe: occultati nella stanza da letto, c'erano oltre quaranta francobolli, raffiguranti Buddha, impregnati di sostanza allucinogena denominata Lsd, e poi 129 grammi di anfetamine, cinque grammi di marijuana, dieci grammi di hashish, cinquanta capsule contenenti methanfetamine, venti pastiglie ecstasy, 500 capsule vuote "Pe" bianche e rosse, vari agitatori magnetici riscaldanti, quattro bilance di precisione, materiale vario per il confezionamento delle dosi, nonché (occultati all’interno di scatole da scarpe e cassette vhs con copertine a sfondo pornografico) oltre 52mila euro in contanti.

Tra il materiale sequestrato anche tre flaconcini dal peso di quindici grammi contenenti una sostanza ad effetto ipnotico-sedativo denominata Gbl, dai giovani conosciuta come "ecstasy liquida" o "droga dello stupro". Tutto il materiale sequestrato indica una fiorente attività di preparazione, confezionamento e spaccio di sostanze stupefacenti. Sul mercato, la quantità di stupefacente sequestrata avrebbe consentito di confezionare oltre seicento dosi con un valore commerciale di circa 2.500 euro. (da NovaraToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prof con la droga dello stupro nell'armadietto: arrestato

Today è in caricamento