Lunedì, 2 Agosto 2021
Città Brescia

La chiude in casa e la costringe a una notte di sesso: arrestato

In balia del suo aguzzino riesce a scappare saltando giù dal balcone: la vittima è una prostituta romena di 26 anni, lui invece è un bresciano 53enne che abita a San Polo

Foto di repertorio

L'ha segregata in casa per tutta la notte, costringendola ad avere con lui più rapporti sessuali. Chiusa a chiave, dopo averle pure sequestrato il cellulare. Alla fine lei è riuscita a scappare saltando giù dal balcone. Costretta a una notte di sesso sfrenato, intrappolata tra le quattro mura di casa di un 53enne bresciano residente a San Polo, e già noto alle forze dell'ordine per problemi di droga.

Come riporta BresciaToday, la vittima è una giovane prostituta di origini romene, 26enne che abita in città. Tutto è successo sabato notte: l'uomo è stato arrestato con le accuse di violenza sessuale e sequestro di persona. Una volta varcata la soglia, e una volta portato a termine il primo rapporto della lunga serata, lui le avrebbe confessato il suo amore incondizionato.

Una situazione che ha messo in imbarazzo la ragazza, che probabilmente già aveva capito che qualcosa non sarebbe andato come doveva andare. I due si erano conosciuti solo poche prima su internet, sulla bacheca di un sito web specializzato in annunci. Per la ragazza niente di strano: si danno appuntamento a casa di lui, un appartamento al sesto piano di una palazzina di San Polo. La situazione degenera rapidamente. La ragazza viene obbligata a restare, lei cerca di convincerlo a lasciarla andare restituendole pure i soldi. Lui non cambia idea, anzi: abusa di lei per tutta la notte, senza mai smettere di dichiararle il proprio amore. Solo di prima mattina, senza aver chiuso occhio, il suo aguzzino esce di casa per andare a comprare le sigarette. La ragazza ne approfitta, ma non potendo aprire la porta è costretta a scappare dal balcone.

Con grande coraggio si improvvisa equilibrista, riesce a saltare da un balcone a un altro: qui trova un altro residente, a cui chiede aiuto. Il padrone di casa chiama subito i carabinieri, che arrivano in pochi attimi. Tempo di tornare a casa, dopo aver comprato le sigarette, che il suo aguzzino si troverà le manette ai polsi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La chiude in casa e la costringe a una notte di sesso: arrestato

Today è in caricamento