rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Città Napoli

Racket e guerra tra clan: 21 arresti nel napoletano

Gli arrestati sono ritenuti vicini ai clan camorristici Ascione-Papale e Iacomino-Birra, nemici ad Ercolano

NAPOLI - Non si allenta la morsa delle forze dell'ordine sui sodalizi criminali della città partenopea. Ventuno persone sono state arrestate nella notte in provincia di Napoli, ritenute affiliate ai clan camorristici Ascione-Papale e Iacomino-Birra, in lotta per il predominio degli affari illeciti a Ercolano.

I REATI CONTESTATI - Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Torre del Greco. I reati contestati agli indagati, a vario titolo, sono associazione di tipo mafioso, estorsione, tentato omicidio e violazione alla legge sulle armi, aggravati dal metodo mafioso.

Nel corso delle indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i militari dell'Arma hanno individuato il ruolo degli esponenti di spicco dei due gruppi criminali e accertato l´alleanza tra gli Ascione-Papale e i Lago del quartiere napoletano Pianura.

Un sodalizio finalizzato a procacciare armi e killer da impiegare nella lotta con il clan Iacomino-Birra. Le indagini sono state avviate dopo una denuncia sporta da alcune vittime di estorsione e hanno permesso anche di identificare gli autori di due tentati omicidi a Ercolano e Torre del Greco. (da NapoliToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Racket e guerra tra clan: 21 arresti nel napoletano

Today è in caricamento