Venerdì, 14 Maggio 2021
Milano

Preso il "branco" che con un pugno in faccia aveva mandato in coma un ragazzo

Svolta nelle indagini sull'aggressione del 26 luglio. Gli agenti della Polizia di Milano hanno eseguito sei misure cautelari nei confronti di altrettanti giovani nelle province di Milano, Varese, Monza e Piacenza. Due minorenni erano già stati colpiti da provvedimenti del gip

Era stata un'aggressione brutale, violentissima. Iniziata con un banale pretesto. Gli agenti della Polizia di Stato di Milano hanno eseguito sei misure cautelari nei confronti di altrettanti giovani, residenti nelle province di Milano, Varese, Monza e Piacenza, con l'accusa di aver aggredito una comitiva di amici che stava trascorrendo la serata nei pressi all'Arco della Pace, uno dei luoghi più frequentati della movida meneghina, lo scorso 26 luglio, nel cuore dell'estate milanese.

L'aggressione della baby gang il 26 luglio a Milano in piazza Sempione

I sei si vanno ad aggiungere a due minorenni, già colpiti da provvedimenti emesso dal gip dei minori. La notte del 26 luglio a Milano in piazza Sempione, in otto, di cui sei appena maggiorenni, avevano aggredito una comitiva di ragazzi che trascorrevano la serata nei pressi dell'Arco della Pace, suscitando panico tra la gente.  Tra i giovani aggrediti c'era anche un diciannovenne che era stato colpito da un violentissimo pugno al volto: era rimasto in coma farmacologico diverse settimane, riportando lesioni gravi e una prognosi superiore ai 40 giorni.

Il gruppo aveva assistito, nelle ore precedenti, sempre nella zona della movida, alle riprese di un video di un giovane trapper emergente. Attraverso i numerosi servizi svolti nei giorni successivi, concentrati soprattutto negli orari notturni, era stato possibile risalire alla provenienza di alcuni gruppi di assidui frequentatori della zona. La visione delle telecamere di videosorveglianza, insieme all’approfondimento dei post e delle foto sui social, ha consentito alla 5^ Sezione della Squadra Mobile di ricostruire in modo dettagliato la dinamica dell’aggressione di gruppo caratterizzata, pur con diverse singole responsabilità, dalle modalità tipiche del "branco".

Baby gang in azione in pieno centro: pestaggi e rapine, le vittime scelte e caso

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso il "branco" che con un pugno in faccia aveva mandato in coma un ragazzo

Today è in caricamento