Sabato, 31 Luglio 2021
Città Vibo Valentia

"Facciamo sesso?", ma è una trappola: uccidono un anziano e lo gettano in mare

Arrestati a Vibo Valentia un uomo e una donna romeni di 36 e 35 anni: sono accusati di aver prima rapinato e poi ucciso un 79enne a Pizzo Calabro nel mese di agosto

Foto di archivio

In provincia di Vibo Valentia i carabinieri hanno arrestato un uomo e una donna di nazionalità romena, di 36 e 35 anni, con l'accusa di rapina ed omicidio. Secondo l'accusa, nel mese di agosto i due hanno avvicinato un pensionato di 79 anni a Pizzo Calabro, con la scusa di un rapporto sessuale.

Hanno poi aggredito e rapinato l'anziano che, rimasto tramortito, è stato poi gettato in mare ed è annegato. Il suo corpo senza vita è stato trovato dopo giorni.

Sono stati i carabinieri del comando provinciale di Vibo Valentia ad arrestare i due ieri sera, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari su richiesta del pubblico ministero. La coppia di romeni è accusata di avere compiuto anche altre rapine ai danni di anziani con una certa disponibilità economica, che venivano attirati in luoghi isolati e aggrediti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Facciamo sesso?", ma è una trappola: uccidono un anziano e lo gettano in mare

Today è in caricamento