Giovedì, 5 Agosto 2021
milano

L'asilo degli orrori a Milano, altre due maestre indagate: "Bimbi legati con le cinghie"

Le due sono accusate di concorso in maltrattamenti su minori e sequestro di persona

Una delle violenze

Non solo l'episodio del morso o le punizioni nella staza buia. Ci sarebbe anche l'uso delle cinghie nei maltrattamenti contestati a Milena Ceres, la maestra dell'asilo nido Baby World, a Milano, arrestata a luglio 2016. Oltre a lei adesso ci sarebbero anche altre due maestre indagate.

E' quanto emerge dalle indagini, coordinate dal pm Gianfranco Gallo. Stando a quanto rivelato da Repubblica, le due maestre che risultano ora indagate sono accusate di concorso in maltrattamenti su minori e sequestro di persona. 

I carabinieri della Stazione Greco del Comando provinciale di Milano avevano chiuso la piccola 'scuola' - la BabyWorld Bicocca - molto conosciuta nel quartiere Bicocca ed arrestato due persone dopo le indagini. In manette, in flagranza di reato, erano finiti il titolare dell'asilo nido di trentacinque anni e la coordinatrice di trentaquattro. La struttura - in viale Sarca - era stata sequestrata.

I due, Milena Ceres ed Enrico Luigi Piroddi, erano ritenuti responsabili di maltrattamenti in danno di minori di dieci anni, percosse e lesioni personali. Il gip aveva convalidato gli arresti grazie alle schiaccianti prove: alcune violenze sono state filmate.

Stando alle indagini - iniziate dopo la denuncia di due ex educatrici, finite il giorno dell'episodio di un morso sulla guancia di un minore di due anni, accertato da un referto medico - le piccole vittime subivano violenze inaudite e i responsabili si coprivano a vicenda, mentendo spudoratamente ai genitori dei bambini, allertati da lividi e comportamenti anomali dei propri figli.

La notizia su MilanoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'asilo degli orrori a Milano, altre due maestre indagate: "Bimbi legati con le cinghie"

Today è in caricamento