Lunedì, 25 Gennaio 2021
Palermo

Gli assembramenti per mangiare la frittola: "Immagini agghiaccianti"

Succede a Ballarò, Palermo. La denuncia del capogruppo della Lega Igor Gelarda: "Situazione intollerabile, crediamo che questo atteggiamento scriteriato sia pericoloso per tutta la comunità. Rischiamo di scivolare in zona rossa"

La folla davanti al "frittolaro" a Ballarò, Palermo

Caos e assembramenti a Ballarò, Palermo, per mangiare la frittola. La frittola è una preparazione tipica della tradizionale gastronomia da "strada" palermitana. Si tratta di un insieme eterogeneo di frattaglie di vitello che vengono prima bollite e poi rosolate, spesso con lo strutto, secondo ricette molto variabili.

Gli assembramenti per mangiare la frittola a Ballarò, Palermo

"Da alcune zone di Ballarò e del cosiddetto mercato del baratto, che continua ad essere totalmente deregolato, ci sono arrivate delle fotografie, questa mattina, a dir poco agghiaccianti", dichiara il capogruppo della Lega Igor Gelarda, insieme alla responsabile provinciale di Lega Giovani Elisabetta Luparello.

"Assembramenti a non finire e utilizzo delle mascherine poco diffuso - dicono in coro -. Abbiamo chiesto l'intervento della polizia municipale. Foto poco rassicuranti di folla e assembramenti ci sono giunte anche ieri dalla zona di via Ruggero Settimo e strade limitrofe. Al di là della incapacità del governo nazionale nella gestione di questa pandemia e di talune esagerazioni, forse strumentali, della gravità di questa pandemia, che va però affrontata con serietà e prudenza, crediamo che questo atteggiamento scriteriato sia pericoloso per tutta la comunità. Rischiamo di scivolare in zona rossa grazie anche a questi comportamenti e di mettere una croce definitiva sull'economia isolana già fortemente debilitata. Facciamo appello perché si potenzino le dotazioni di organico e di straordinario delle forze dell'ordine, affinché facciano controlli più serrati. Ma soprattutto lo facciamo ai palermitani perché queste scene non si debbano più ripetere".

La lotta silenziosa in ospedale, i respiri a metà e la lettera al nonno accanto al lettino: "Mi manchi"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli assembramenti per mangiare la frittola: "Immagini agghiaccianti"

Today è in caricamento