Sabato, 31 Luglio 2021
Città Sassari

Timbravano, poi andavano a fare "di tutto": è bufera in Comune

Ad Alghero sospesi dipendenti comunali, timbravano poi uscivano: una faceva la spesa durante l'orario di lavoro, uno passava la mattina al bar, uno andava a lavorare per la società di autonoleggio della famiglia

Le immagini non lasciano spazio a dubbi di alcun tipo. Risultavano a lavoro, nel Comune di Alghero, ma erano a fare la spesa, al bar o a gestire una società di autonoleggio. Tre dipendenti pubblici sono stati scoperti dal Comando provinciale della Guardia di Finanza di Sassari, due sono già stati sospesi dai pubblici uffici su disposizione dell'Autorità giudiziaria e accusati di truffa ai danni dello Stato.

Alghero: denunciati e sospesi dipendenti comunali

L'indagine delle Fiamme Gialle è nata da un esposto presentato alla fine del 2018, che denunciava l'assenteismo di alcuni dipendenti del Comune di Alghero. Su delega della Procura, i finanzieri hanno posizionato telecamere in corrispondenza delle macchinette per le timbrature dei dipendenti comunali e in poco tempo hanno verificato quanto segnalato dall'esposto e individuato le persone che 'strisciavano' per poi uscire e dedicarsi ad attività private.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A fare la spesa, al bar o a lavorare altrove: furbetti del cartellino ad Alghero (Sassari)

Una dipendente, una volta timbrato l'ingresso, usciva per fare la spesa col marito e poi rientrava a casa. Un secondo dipendente trascorreva gran parte della mattinata lavorativa al bar vicino al Comune, il terzo timbrava e poi lasciava l'ufficio per andare in un autonoleggio che gestiva insieme alla sorella. Per quest'ultimo, che dopo esser stato interrogato sulla sua doppia attività dai finanzieri, ha chiesto al Comune un periodo di aspettativa non retribuita, non è stato applicata la sospensione e l'interdizione come per gli altri due.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Timbravano, poi andavano a fare "di tutto": è bufera in Comune

Today è in caricamento