rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Città Verona

Pensionato distrugge autovelox con fionda e biglie: "Due multe, ero arrabbiato"

L'uomo ha poi chiesto scusa, pentendosi del gesto. L'autovelox era stato già reso famoso da una deputata della zona, che ha portato il caso in Parlamento dopo aver preso sette multe

"Avevo preso due multe, ero arrabbiato ma mi sono pentito". Un pensionato 59enne si è difeso così davanti ai carabinieri di Torri del Benaco (Verona) dopo aver danneggiato con una fionda l'autovelox installato dal Comune lungo la Gardesana Orientale, nella frazione di Pai. L'uomo, residente in provincia, è stato individuato attraverso l'analisi delle telecamere di sorveglianza che hanno ripreso la sua auto; la successiva perquisizione domiciliare disposta dal sostituto procuratore Alberto Sergi ha permesso di acquisire ulteriori elementi di prova.

Il 59enne è stato denunciato per danneggiamento aggravato. Il fatto risale al 26 gennaio scorso. L'autovelox di Pai da mesi è al centro di polemiche per le migliaia di sanzioni per eccesso di velocità, anche per merito di Alessia Ambrosi, deputata di Fratelli d'Italia: negli scorsi mesi avrebbe ricevuto ben sette multe, giustificando i suoi eccessi di velocità come una necessità, perché era in campagna elettorale e quindi "doveva correre". Così, Alessia Ambrosi ha presentato un'interrogazione parlamentare per eliminare una volta per tutte l'autovelox. Ma il sindaco racconta un'altra storia, anche sulle multe ricevute dalla deputata.

La deputata che prende sette multe e presenta un'interrogazione contro gli autovelox

Continua a leggere le ultime notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensionato distrugge autovelox con fionda e biglie: "Due multe, ero arrabbiato"

Today è in caricamento