Esplosione davanti alla sede della Diocesi di Avellino: preso l'attentatore

Tre i feriti tra cui un vigile, un passante e il presidente della Caritas Carlo Mele. L'attentatore ha fatto esplodere uno scatolone contenente tre bombolette da camping

Gli effetti dell'esplosione davanti alla diocesi di Avellino. Frame da video Avellino Today

Uno scatolone contenente tre bombolette da camping è stato fatto esplodere davanti alla sede della Diocesi di Avellino. Tre le persone rimaste ferite, mentre l'attentatore ha tentato la fuga prima di venire bloccato da un agente della Municipale e da un passante.

L'autore del gesto sarebbe un 43enne residente a Forino e originario del salernitato. L'uomo sarebbe già noto alle forze dell'ordine e si tratterebbe di un frequentatore della mensa dei poveri. Gli investigatori stanno verificando se l'uomo avesse avuto qualche contrasto con la Caritas.

Nell'esplosione - avvenuta nel cuore del capoluogo irpino - sono rimasti contusi un vigile urbano, un passante e il presidente della Caritas Carlo Mele. Un vigile del fuoco è rimasto lievemente ustionato. I pompieri hanno transennato e messo in sicurezza la zona: alcune bombolette, infatti, sono rimaste inesplose.

Attentato contro la Diocesi di Avellino: le ultime notizie

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Un episodio gravissimo" spiega Rosetta D'Amelio, presidente del Consiglio regionale della Campania - perché ad essere colpito è stato un nervo di quella città di Avellino che si prodiga per gli altri, per le fasce deboli".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 10 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Michelle Hunziker, il gesto 'contro' Marica Pellegrinelli dopo l'addio a Ramazzotti

  • "Salvini deve andare a fare in c***": sconcerto in tv su La7

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 12 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Sondaggi, sorpresa sul podio: chi sale e chi scende tra Lega, Pd e M5s

Torna su
Today è in caricamento