Sabato, 20 Luglio 2024
Città Latina

Avvicina una bimba di sei anni davanti a un negozio e la palpeggia

L'episodio è avvenuto poco più di un anno fa in provincia di Latina. L'uomo ora è stato condannato a sei anni di carcere. A incastrarlo il racconto fatto alla madre dalla stessa bambina

Sei anni di carcere. Questa la condanna inflitta a un uomo di 68 anni finito agli arresti domiciliari a settembre 2022 con l'accusa di abusi sessuali su una bambina di 6 anni. I fatti contestati sono avvenuti poco più di un anno fa in un paesino della provincia di Latina. 

L'uomo ieri mattina è comparso davanti al giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Latina Giuseppe Cario per essere giudicato con rito abbreviato e usufruire dello sconto di un terzo della pena. A riferirlo è LatinaToday. Secondo l'accusa, basata sul racconto della piccola vittima ascoltata anche in audizione protetta dal magistrato, ad aprile 2022 l'uomo aveva avvinato la bambina che si trovava davanti a un negozio del paese dove vive in attesa della mamma che era entrata all'interno per alcuni acquisti, l'aveva presa da parte e palpeggiata. Poi si era allontanato.

La bimba aveva riferito l'accaduto alla madre che aveva immediatamente presentato una denuncia così, dopo una serie di verifiche, il 68enne era stato raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare che lo aveva posto agli arresti domiciliari con l'accusa di violenza sessuale aggravata dalla minore età della vittima.

Ieri mattina l'udienza preliminare nel corso della quale i genitori della bambina si sono costituiti parte civile con l'avvocato Maurizio Meconi. Il pubblico ministero Simona Gentile ha chiesto una condanna a 8 anni di reclusione, pena che il giudice Giuseppe Cario, a conclusione della camera di consiglio, ha ridotto a 6 anni  Per l'uomo resta confermata la misura degli arresti domiciliari.

Continua a leggere su Today...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvicina una bimba di sei anni davanti a un negozio e la palpeggia
Today è in caricamento