rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Monza e Brianza

Sgominata baby gang: 8 giovanissimi ai domiciliari

Otto minorenni italiani tra i 15 ei 16 anni sono finiti ai domiciliari con l'accusa di rapina, lesioni personali aggravate e percosse

"Rubo tutto quello che mi piace tanto hanno i soldi", questa una delle sconcertanti frasi pronunciate da un membro di una baby gang in Brianza che da tempo terrorizzava un gruppo di 15enni.

Dopo la denuncia contro ignoti presentata da una dozzina di genitori di ragazzini vittime della banda, le forze dell'ordine hanno avviato le indagini. Otto minorenni italiani tra i 15 ei 16 anni sono finiti ai domiciliari con l'accusa di rapina, lesioni personali aggravate e percosse. Dodici gli indagati in tutto, tra cui un maggiorenne. Per gli otto destinatari della misura cautelare è stato disposto l’obbligo di non allontanarsi dalle loro abitazioni, il divieto di utilizzare social network e di comunicazione mediante l’utilizzo di internet o apparecchi cellulari con persone diverse dai propri familiari. 

Tre 15enni vittime della baby gang finiti in ospedale

La baby gang, che da tempo rubava abiti, scarpe e soldi ai giovanissimi, ha messo in atto un blitz punitivo nei confronti del gruppo composto da circa 25 ragazzi per intimidirli e minacciarli di non denunciare tutto alla Polizia. Il branco si è poi scagliato sulle vittime, colpendo con calci, schiaffi e pugni. Tre ragazzini sono finiti in ospedale con una settimana di prognosi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgominata baby gang: 8 giovanissimi ai domiciliari

Today è in caricamento