rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Palermo

Baby gang seminava il terrore con furti e rapine: 11 arresti

In poche settimane erano diventati l’incubo di chi frequenta i locali della movida. Avrebbero messo a segno tre furti e una quindicina di rapine tra settembre e novembre dello scorso anno

In poche settimane sarebbero diventati l’incubo di chi frequenta, soprattutto di notte, il centro e i locali della movida a Palermo. Tra quelle tentate e quelle consumate sono accusati di numerose rapine, alcune delle quali anche molto violente. Polizia e carabinieri hanno arrestato undici giovani - tra i quali due minori - che, secondo l'accusa, sarebbero i componenti di una cosiddetta baby gang che avrebbe messo a segno tre furti e una quindicina di rapine tra settembre e novembre dello scorso anno.

"L’operazione - si legge in una nota congiunta - scaturisce da una meticolosa indagine su una banda, composta da giovani poco più che maggiorenni, che utilizzavano la forza del ‘branco’ per terrorizzare le vittime e rapinarle di smartphone e denaro. Il quadro probatorio è stato accolto dal tribunale di Palermo e dal tribunale per i minorenni che nel provvedimento restrittivo delineano come i reati contestati siano espressione di una ‘criminalità di branco’ riconducibile a gruppi di giovani delinquenti che dall’azione collettiva ricavano una maggiore spinta criminale".

Dopo ciascun episodio gli investigatori della squadra mobile e i militari della stazione di piazza Marina, sotto il coordinamento della Procura e della Procura peri minori, hanno analizzato le immagini riprese dai diversi sistemi di videosorveglianza installati in zona, riuscendo così a identificare alcuni dei giovani arrestati questa mattina. "L’identificazione - si legge ancora - ha trovato conforto nelle individuazioni fotografiche alle quali venivano sottoposte le vittime che riconoscevano, senza alcuna ombra di dubbio, gli indagati quali autori delle rapine".

Sulla scorta delle prove acquisite, gli agenti della questura di Palermo e i carabinieri del Comando provinciale hanno eseguito questa mattina un'ordinanza del giudice per le indagini preliminari che ha disposto la custodia cautelare in carcere per dieci indagati e gli arresti domiciliari per l'undicesimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby gang seminava il terrore con furti e rapine: 11 arresti

Today è in caricamento