Martedì, 11 Maggio 2021
Udine

Bambina colpita al braccio da un fulmine mentre era in casa

La piccola si trovava con i nonni quando è scoppiato un temporale. Ricoverata in condizioni non gravi, non ha riportato ustioni

OVARO (UDINE) - Una bambina di otto anni e mezzo è stata colpita da un fulmine mentre si trovava in casa dei nonni, in una frazione della Val Degano. La piccola era seduta vicino alla nonna, quando all'improvviso c'è stato un bagliore e poi un forte tuono. Subito dopo, la bambina ha gridato: "Non mi sento più il braccio". La piccola aveva perso la sensibilità dell'arto e non riusciva più a muoverlo dal gomito alla mano.

Sul posto sono intervenuti subito un elicottero del 118 e i vigili del fuoco. La bambina è stata quindi portata all'ospedale di Tolmezzo, dove è ricoverata in condizioni non gravi e non avrebbe riportato ustioni.

"Non so come sia successo, il fulmine ha colpito la bambina e non suo nonno che si trovava più vicino al rubinetto oppure me - ha raccontato la nonna al Messaggero Veneto -  forse ha colpito la mia nipotina perché portava gli occhiali, anche se le stanghette sono di plastica, o forse perché si trovava a piedi nudi". Pare che il fulmine sia entrato attraverso l'impianto solare termico che si trova sul tetto e una scarica elettrica potrebbe aver attraversato l'impianto idrico della casa. (da UdineToday)

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina colpita al braccio da un fulmine mentre era in casa

Today è in caricamento