Giovedì, 13 Maggio 2021
Massa-Carrara

Albero cade su una tenda in un campeggio: morte due sorelline

A causa del forte vento, questa mattina pochi minuti prima delle 8 un albero è caduto sulla tenda di un campeggio dove dormiva la famiglia a Marina di Massa

L'ingresso del campeggio in località Partaccia a Marina di Massa dove un albero è caduto su una tenda uccidendo due sorelline, 30 agosto 2020 ANSA/Riccardo Dalle Luche

Due sorelline sono morte in un campeggio a Marina di Massa colpite da un albero (un pioppo alto quattro metri e mezzo) che si è abbattuto sulla loro tenda. Avevano 3 e 14 anni e stavano trascorrendo le vacanze con la famiglia. Un'altra sorella di 19 anni è invece rimasta ferita in modo lieve. La tragedia è accaduta domenica mattina, quando una tromba d'aria si è abbattuta sulla località balneare dell'alta Toscana. I genitori, di origine marocchina da anni residenti a Torino, sarebbero rimasti illesi. Secondo quanto si apprende, erano in cinque nella tenda su cui si è abbattuto l'albero durante un temporale con vento forte.

La bambina più piccola è rimasta gravemente ferita ed è morta nonostante i tentativi di rianimazione, manovre durante le quali il medico ha constatato il decesso. La sorella di 14 anni è morta alle 11.30 dopo essere stata ricoverata in ospedale. I genitori e la terza figlia, la più grande, hanno raggiunto l'ospedale di Massa e vengono assistiti dal personale sanitario.

Sul posto sono intervenute le automediche del 118 da Massa e Querceta, un'ambulanza da Massa, carabinieri e vigili del Fuoco. È stato richiesto anche l'intervento dell'elisoccorso Pegaso ma non è potuto intervenire per il forte vento.

Ancora maltempo al Nord. Anche per domenica è stata confermata l'allerta rossa per il settore settentrionale della Lombardia. Allerta arancione invece sul resto della Regione, sul Veneto, sul Friuli, sulla Liguria e sulla Toscana. In Lombardia continuano intanto le ricerche di un uomo disperso in un torrente nel Varesotto. Il 38enne era insieme ad un amico vicino al lago Delio, nel Comune di Maccagno con Pino e Veddasca, quando è stato travolto dalle acque.

In tutto Nord proseguono gli interventi dei vigili del fuoco. In Veneto danni da tromba d'aria e pioggia come alberi caduti e pericolanti, strutture divelte, smottamenti: a Vicenza raddoppiato il turno di servizio, inviate squadre e automezzi in aiuto da Venezia, Treviso e Belluno; a Verona giunti rinforzi da Padova. Nelle ultime 24 ore tra Lombardia e Veneto oltre mille interventi. Sono 250 le operazioni di soccorso svolte in Friuli Venezia Giulia dai comandi di Pordenone e Udine, con il supporto dei colleghi giunti da Trieste e Gorizia: tetti scoperchiati, frane e persone bloccate dall'acqua nelle proprie vetture hanno impegnato i vigili del fuoco per tutta la notte.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albero cade su una tenda in un campeggio: morte due sorelline

Today è in caricamento