Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Perugia

Morto bimbo di due anni, sul corpo diverse ferite: fermata la madre

Il caso a Città della Pieve. Fermata una donna dai carabinieri, che stanno effettuando tutti i rilievi del caso e ascoltando diversi persone

Un bambino di due anni è morto poco dopo essere stato soccorso in un supermercato a Città della Pieve, nella frazione di Po' Bandino, in provincia di Perugia. Secondo quanto scrive PerugiaToday, i carabinieri hanno fermato una 43enne ungherese, che avrebbe portato il piccolo nel supermercato – il bambino pare sia stato adagiato sul nastro trasportatore di una delle casse – per chiedere aiuto e l'intervento del personale medico.

La donna, in stato confusionale, è stata portata in caserma e la sua posizione è al vaglio dell'Autorità giudiziaria. Testimoni della scena hanno detto che sul corpo del piccolo ci sarebbero state diverse ferite di coltello all'addome, al torace al collo. L'area del piazzale del supermercato è stata blindata per i rilievi del caso. Secondo fonti consultate da PerugiaToday in un'area verde vicino al supermercato sarebbero stati ritrovati il passeggino chiuso e un coltello sporco di sangue.

"Quello che è certo è che si tratta di una grande tragedia accaduta in un centro piccolo e tranquillo, ora sconvolto" ha detto il sindaco di Città della Pieve Fausto Risini, che si è recato sul posto dove è stato trovato il bambino, che per le ferite al collo e al torace si ipotizza sia stato ucciso. Ma le indagini sono ancora in corso e la madre della vittima si trova in caserma a Città della Pieve dove si cerca di ricostruire cosa sia successo e chi ha inferto quelle coltellate letali. La Procura, dopo il sopralluogo della Pm Emanuela Comodi, ha ufficializzato l'apertura di un fascicolo di indagine per omicidio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto bimbo di due anni, sul corpo diverse ferite: fermata la madre

Today è in caricamento