Mercoledì, 3 Marzo 2021
Asti

Il bambino morto dopo essere rimasto ferito da un petardo a Capodanno

Capodanno tragico ad Asti. Portato d’urgenza in ospedale, per il piccolo non c’è stato niente da fare

Foto di repertorio Ansa

Un 13enne è morto poco la mezzanotte ad Asti per lesioni all’addome causate da un petardo. Il piccolo viveva nel campo nomadi di via Guerra. Lì è avvenuta la tragedia.

Il bambino è stato soccorso immediatamente ed è stato trasportato in ospedale ma quando è arrivato al pronto soccorso era già in arresto cardiaco. Inutile l’intervento dei medici, per il bambino non c’è stato niente da fare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. 

Botti di Capodanno, 8 feriti a Napoli e 5 a Milano

A Napoli e provincia si segnalano solo 8 persone vittime di incidenti causati dai botti di Capodanno. È il dato più basso da anni: l’anno scorso i feriti erano stati 48. 

Nessuna delle vittime è in pericolo di vita e tra esse non c’è nessun minorenne.  Degli otto feriti sei sono stati medicati e dimessi, mentre due si trovano in ospedale: una donna, colpita al capo è ricoverata all’ospedale Cardarelli di Napoli, mentre un 57enne si trova invece al Vecchio Pellegrini sempre a Napoli con delle ferite a una mano. Un 30enne di Camposano si è ferito a una mano mentre raccoglieva in strada dei petardi pericolosi intorno alle 4 del mattino: non è grave, ma sarà denunciato per violazione del coprifuoco. 

Cinque feriti nella notte anche a Milano. Il più grave è un 54enne che ha perso due dita di una mano a San Giuliano Milanese, dopo lo scoppio di un grosso petardo. Alcuni giovani hanno invece riportato ferite dovute ai botti agli zigomi o vicino agli occhi: nessuno di loro è grave. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bambino morto dopo essere rimasto ferito da un petardo a Capodanno

Today è in caricamento