rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Città Firenze

Bambino legato e picchiato dai compagni di classe

Diversi episodi sarebbero accaduti durante la ricreazione nella scuola elementare "Andrea del Sarto" a Firenze. La famiglia del piccolo, 10 anni, si è rivolta ad un avvocato

FIRENZE - Legato, picchiato con pugni, morsi, calci, e offeso da un gruppo di una decina di compagni durante la ricreazione a scuola. E' l'incubo vissuto da un bambino di dieci anni della scuola elementare "Andrea del Sarto" di Firenze.

Il fatto è emerso perché il bambino mostrava ansia, problemi di sonno e di pipì a letto. Sul suo corpo sono state trovate molte tracce delle violenze subìte. A raccontare la vicenda è La Nazione che parla di una cosa cominciata come una specie di "gioco della guerra" poi trasformatasi in una serie di sopraffazioni. 

Dopo essersi accorti che il loro bambino mostrava un forte disagio, i genitori lo hanno portato all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Lì, i medici hanno scoperto le molte tracce delle violenze e dei soprusi subiti sul suo corpo: ferite, lividi e morsi, documentate da fotografie scattate dal personale ospedaliero.

E così la famiglia si è subito rivolta ad un avvocato che ha scritto una raccomandata al dirigente dell'istituto, chiedendo i danni per l'accaduto e annunciando che avrebbe sporto denuncia all'autorità giudiziaria. Il legale della famiglia pone in dubbio che la scuola abbia adempiuto all'obbligo di sorveglianza e vigilanza.

Nella sua lettera all'istituto, l'avvocato scrive che "il bambino, durante l’orario scolastico e in particolare nel corso della ricreazione, è stato in più occasioni e in giorni diversi legato e immobilizzato, assieme ad un coetaneo, da parte di un gruppo di otto/nove compagni, percosso con pugni, morsi, calci, offeso e vilipeso in svariate maniere (fra cui l’emissione di flatulenze sul volto, mentre si trovava costretto a terra)". (da FirenzeToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino legato e picchiato dai compagni di classe

Today è in caricamento