Mercoledì, 28 Luglio 2021
Roma

Un bambino di tre anni è precipitato in un pozzetto in un'area di cantiere

È successo a Roma. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco

Il pozzetto dove è caduto il bimbo in via Stefano Borgia a Roma

Un bambino di tre anni è caduto in un pozzetto profondo circa cinque metri. È successo a Roma, nella zona di Primavalle. Il piccolo è precipitato in un pozzetto della raccolta delle acque piovane aperto (dimensione 50x50, altezza di circa metri 4.70) che si trova in un'area di cantiere di via Stefano Borgia. Recuperato dai vigili del fuoco intervenuti subito sul posto, il bambino è rimasto sempre cosciente ed è stato poi trasportato dal 118 in ospedale, al Policlinico universitario Agostino Gemelli, dove è stato ricoverato in prognosi riservata.

L'incidente è avvenuto poco dopo le 11 di oggi. Resta da comprendere come il piccolo sia prima arrivato nell'area di cantiere e poi precipitato nel pozzetto. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Montespaccato e della compagnia Roma Trastevere. Non si esclude che l'area di cantiere dove è avvenuto l'incidente non fosse adeguatamente recintata.

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in relazione alla vicenda. Il procuratore aggiunto Nunzia D'Elia ha disposto il sequestro dell'area dove è avvenuto l'incidente. A quanto si apprende il bimbo, ricoverato al Gemelli, è in buone condizioni.

Bimbo caduto tombino via Stefano Borgia 1-2

Bimbo caduto tombino via Stefano Borgia-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un bambino di tre anni è precipitato in un pozzetto in un'area di cantiere

Today è in caricamento