Giovedì, 6 Maggio 2021
Cagliari

In 100 accalcati dentro e fuori ad un bar: arrivano i carabinieri e spunta una motosega

I fatti a Villamar, piccolo comune sardo, dove un 40enne è stato denunciato per comportamento minaccioso nei confronti dei militari

Cento persone accalcate fuori e dentro un bar di Villamar, piccolo comune della provincia del Sud Sardegna, senza mascherine né distanziamento. A mettere fine alla "festa" sono stati i carabinieri di Sanluri dopo una chiamata arrivata al centralino del 112. Una volta arrivati sul posto i militari hanno trovato decine di persone assembrate. Il titolare del locale, un 43enne, è stato sanzionato per non aver fatto rispettare le misure anti-contagio e non aver affisso all'ingresso il cartello che indicava la capienza massima consentita di avventori. Il bar avrebbe potuto ospitare al massimo 20 persone. Secondo le testate locali, non tutti i presenti hanno accettato di buon grado l'intervento dei militari. Alcuni clienti avrebbero protestato, tra cui un 40enne che ha preso una motosega nel bagagliaio della sua auto e l'ha brandita contro i militari. L'uomo è stato denunciato per comportamento minaccioso nei confronti dei carabinieri.
 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 100 accalcati dentro e fuori ad un bar: arrivano i carabinieri e spunta una motosega

Today è in caricamento