rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport

Il Bari non paga i debiti, pignorato un calciatore

La decisione del Tribunale di Bari dopo l'azione legale dell'azienda che ha curato il servizio degli steward e che vanta un credito di settantamila euro col club. Pignorato Cristian Galano

BARI - In principio, alla fine dell'anno scorso, fu il turno di trofei e magliette. Oggi, prima volta nella storia del calcio italiano, tocca ad un calciatore. Continuano i clamorosi segni di indigenza dell'As Bari e continuano, di pari passo, i pignoramenti. Il 13 dicembre scorso il Tribunale aveva sequestrato tutti i trofei della società pugliese e due magliette in bacheca, questa volta invece i giudici hanno "immobilizzato" un giocatore.

La squadra pugliese infatti paga con il cartellino di Cristian Galano - uno degli uomini di maggior valore - un debito di settanta mila euro con un'azienda che ha curato negli anni scorsi il servizio degli steward. Dopo l'azione legale intrapresa dalla ditta, infatti, il Tribunale non ha avuto altra scelta che procedere con il "sequestro". 

Il percorso è abbastanza complicato: il pignoramento è stato effettuato presso la Lega di serie B che, in caso di cessione del 22enne calciatore, dovrà soddisfare il credito di settantamila euro dell'azienda nei confronti del club. Sarebbe la prima volta che nel calcio italiano si verifica un caso del genere. (da BariToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Bari non paga i debiti, pignorato un calciatore

Today è in caricamento