"Per favore rimani nel bar". Un biglietto sotto la tazzina e il brigadiere sventa la rapina

I fatti in un bar di Spresiano (Treviso). Arrestato un uomo di 29 anni. Il racconto del carabiniere: "Così lo abbiamo immobilizzato"

Il brigadiere Stefano Golfetto

Attimi di paura in un bar di Spresiano (Treviso) dove un 29enne ha minacciato la barista che gli aveva chiesto di saldare il conto. Il malvivente è stato subito bloccato da un carabiniere fuori servizio, il brigadiere Stefano Golfetto e poi dai colleghi, giunti sul posto con due "gazzelle".

Il brigadiere era nel bar a prendere un caffè e ha raccontato di essere stato avvisato dalla titolare della presenza nel locale di una persona sospetta con un biglietto inserito sotto la tazzina: "Per favore rimani nel bar perché c’è una persona che non mi piace".

"Sono rimasto là un po' più del dovuto a monitorare la situazione" racconta il brigadiere (video in basso), finché il 29enne "si è alzato per andare a pagare", ma ha avuto un primo diverbio verbale con la barista per dei centesimi di resto. "A un certo punto ha estratto la pistola che aveva sul fianco e l'ha puntata alla cassiera dicendo: 'dammi i soldi'. Mi sono avvicinato, l'ho preso da dietro e poi insieme ad un amico che era con me l'abbiamo immobilizzato e gli abbiamo tolto la pistola".

L'uomo è stato arrestato con l'accusa di tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale: nei prossimi giorni si terrà l'udienza di convalida del fermo. Sembra che la pistola fosse in realtà una scacciacani.

Un biglietto sul piattino del caffè al brigadiere: "Per favore rimani nel bar" | Video

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, anziani restano senza acqua: la figlia chiama il 112 dalla Germania

  • Fabio Cannavaro dalla Cina: "Oggi è finita la quarantena, ecco la mia testimonianza"

Torna su
Today è in caricamento