rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca / Roma

Neonata nella culla azzannata dal cane "di famiglia": grave

La piccola, soli dieci giorni, stava dormendo nella culla quando il cane "di famiglia" l'ha azzannata al volto. Ora è ricoverata in prognosi riservata e dovrà essere operata chirurgicamente

ROMA - Era nella sua culla e dormiva tranquilla. All'improvviso, però, un rumore sordo, un tonfo. I genitori della piccola, nata da soli dieci giorni, si sono precipitati in camera della bimba e hanno trovato davanti ai loro occhi una scena drammatica. La neonata a terra, con il volto insanguinato: il cane "di famiglia" l'aveva appena azzannata al volto. 

I genitori si sono immediatamente recati all'ospedale San Pietro dove i sanitari, dopo avere visitato la neonata, hanno riscontrato che le ferite al volto non erano compatibili con una caduta ma causate da un morso di cane. Alla richiesta dei carabinieri, chiamati dalla direzione ospedaliera, madre e padre hanno confermato la presenza in casa di un cane di razza "Dachsbracke" di otto anni. 

I medici dell'ospedale, al termine delle prime cure, hanno emesso un referto con diagnosi di "ferita lacerocontusa emivolto destro" e "prognosi riservata". La piccola è stata poi trasferita presso l'ospedale del Bambin Gesù dove sarà operata chirurgicamente. (da RomaToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata nella culla azzannata dal cane "di famiglia": grave

Today è in caricamento