Martedì, 11 Maggio 2021
Pescara

Una bimba di tre mesi è morta a Città Sant'Angelo 

I genitori erano in casa e, quando si sono resi conto delle sue difficoltà di respirazione, hanno allertato i soccorsi. A provocare il decesso della piccola sarebbe stato un soffocamento dovuto a un rigurgito

Tragedia a Città Sant'Angelo nel pomeriggio di lunedì 1° giugno dove una bimba di soli 3 mesi e mezzo è morta. A provocare il decesso della piccola sarebbe stato un soffocamento dovuto a un rigurgito.

I genitori erano in casa e, quando si sono resi conto delle sue difficoltà di respirazione, hanno allertato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che escludono una morte dovuta a violenza. Tuttavia al momento sono ancora in corso accertamenti su quanto accaduto. Sul corpo della neonata è stata disposta l'autopsia.

Secondo le prime informazioni, la bambina aveva bevuto intorno alle ore 16,30 poi l'episodio purtroppo fatale.

Il rigurgito è un fenomeno che coinvolge frequentemente i neonati durante la digestione. Per questo viene consigliato di mantenere i bimbi in posizione eretta per qualche minuto dopo la poppata per fargli fare il ruttino. Inoltre, quando viene messo nella culla, è bene sistemarlo supino (cioè sulla schiena) affinché il piccolo possa girare la testa da un lato e far uscire il liquido.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una bimba di tre mesi è morta a Città Sant'Angelo 

Today è in caricamento