Giovedì, 21 Ottobre 2021
CRONACA / Avellino

Abbandonato in treno: il piccolo Carmine Francesco ha una famiglia

Il bimbo, trovato su un treno della Circumvesuviana il 16 marzo scorso, ha lasciato l'ospedale Moscati di Avellino. Finalmente, è stato affidato ad una famiglia

AVELLINO - L'ospedale Moscati di Avellino non sarà più la sua casa. Resterà il posto che lo ha accolto dopo che sua mamma lo ha abbandonato su un treno della Circumvesuviana, ma da oggi Carmine Francesco ha una nuova famiglia. 

Il piccolo, trovato lo scorso 16 marzo su un vagone nella stazione di Baiano, ha lasciato mercoledì pomeriggio il reparto di neonatologia del "Moscati" di Avellino. Carmine Francesco, che ha poco meno di un mese di vita e finalmente sta bene, è stato prelevato da un assistente sociale, accompagnato da un avvocato del tribunale dei minori di Napoli. 

Il loro arrivo, da quanto si apprende, è stato preceduto da una telefonata del giudice che ha avvisato il primario del reparto di neonatologia dell'ospedale irpino. 

Della nuova famiglia del piccolo - come la prassi impone - si sa poco o nulla. Dopo il periodo di affidamento, la coppia - con il benestare del giudice - potrà perfezionare il percorso di adozione del piccolo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandonato in treno: il piccolo Carmine Francesco ha una famiglia

Today è in caricamento