rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Palermo

Bimbo di 18 mesi arriva in ospedale per una intossicazione da cannabis

"Il fenomeno sociale è in crescita" hanno denunciato dall'ospedale

Era arrivato al Pronto soccorso in un profondo stato soporifero. Poi sono stati i medici a certificare che il piccolo di 18 mesi era positivo alla cannabis. Il fatto arriva dalla città di Palermo, dove i sanitari hanno avvisato le forze dell'ordine e la magistratura. Sono in corso accertamenti da parte della procura per i minorenni e degli assistenti sociali per verificare le condizioni in cui vive il bambino. A portarlo in ospedale proprio i genitori. Il bimbo, che adesso sta bene ed è in via di guarigione, si trova ricoverato nel reparto di Neuropsichiatria infantile.

"Noi dobbiamo lavorare sulla prevenzione. Dobbiamo fare comprendere ai genitori che anche piccolissime dosi assunte accidentalmente dai bimbi possono avere effetti gravissimi". Così Desirèe Farinella, responsabile della direzione medica dell'ospedale. La spiegazione arriva anche perché nel capoluogo siciliano non è il primo caso di un bambino piccolo intossicato da sostanze psicotrope. Infatti proprio Farinella lancia l’allarme: "Il fenomeno sociale è in crescita, come ospedale manteniamo alta l'attenzione su questo tipo di situazioni. Se alcuni bambini dopo qualche giorno di ricovero tornano a stare bene, è anche vero che in alcuni casi è stato necessario il ricovero in terapia intensiva". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di 18 mesi arriva in ospedale per una intossicazione da cannabis

Today è in caricamento