Fantozziana inaugurazione a Pisa: il sindaco come la Contessa Serbelloni Mazzanti Viendalmare

"Vado? Vadi". Il sindaco di Pisa Michele Conti replica inconsapevolmente la scena de "Il secondo tragico Fantozzi"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

"Ho testato la solidità delle porte vinciane" sorride il sindaco Conti dopo aver tentato a più riprese di rompere contro le porte del nuovo collegamento fluviale una bottiglia per inaugurare l'"Incile". La bottiglia però non si rompe e le risate scattano in automatico, così come la condivisione del video 'dell'impresa' sui social.

Qui la scena originale della storica commedia.

Per la città toscana è stata una giornata importante in cui si sono riannodati i fili della storia recisi con il disastroso bombardamento degli Alleati il 31 agosto 1943. Da quell'infausta data l'Incile dell'Arno è rimasto chiuso e inutilizzato, abbandonato all'incuria.

Torna quindi a nuova vita l'opera voluta, come attestano numerose fonti, dal Granduca Cosimo I nel 16° secolo.

Nei piani dell'amministrazione comunale c'è un nuovo passo che nei prossimi mesi verrà messo nero su bianco come impegno concreto: "rendere nuovamente pienamente navigabile anche il tratto urbano del fiume Arno".

Potrebbe Interessarti

  • Concorso navigator, "domande spiazzanti e assurde" al test: le interviste ai candidati

  • Col tonno (intero) in ascensore: poi scattano i controlli del servizio igiene

  • Terremoto vicino Roma: la scossa ripresa in diretta dalle telecamere dell'A24

  • Grandine e temporali, è un disastro: un fiume di fango sommerge case e strade

Torna su
Today è in caricamento