rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Città

Brindisi - Corfù 2016, via alla regata record: 130 navi, spettacolo in mare

Mai tante imbarcazioni allo start nell'avamporto di Brindisi che hanno preso il largo nella Brindisi-Corfù 2016 numero trentuno. Tutte le curiosità della gara più bella del Mediterraneo

In 130 schierate al via: poi tutte sottocosta sino a Otranto. Ha preso il via la Brindisi-Corfù 2016, regata numero trentuno con record i navi a prendere lo start nell'avamporto di Brindisi a conferma del trend di crescita con un ragguardevole numero di armatori che ogni anno la inseriscono nei loro programmi (e budget).

L’altra buona notizia è che almeno per la partenza il vento c’era, da nord-nord-ovest di intensità variabile tra gli 11 e i 12 nodi, e che stamani al briefing degli equipaggi con i giudici di regata è stata confermato il cancello obbligatorio di Otranto. La spiegazione di questa scelta è semplice: nella tarda mattinata il vento di maestrale avrebbe formato una corsia sottocosta sino a Leuca, mentre più al largo, nella parte centrale del Canale, era già subentrato uno scirocco di intensità inferiore, ma soprattutto questo vento da sud-est avrebbe obbligato le barche ad una lunga bolina dalla sorte incerta. Lapalissiano: meglio scendere veloci e col vento in poppa. Così la scelta dei tattici e dei timonieri si è semplicemente differenziata sul “quanto sottocosta”.

br-corfu 2016 nel gruppo di testa-2-2

LEGGI LA CRONACA SU BRINDISI REPORT

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi - Corfù 2016, via alla regata record: 130 navi, spettacolo in mare

Today è in caricamento