Domenica, 1 Agosto 2021
Città

Sorpresa alla gara internazionale di scherma: lo speaker è il cantante degli Iron Maiden

Bruce Dickinson, 61 anni, ha concesso selfie e autografi agli appassionati

Bruce Dickinson ieri al PalaAlpitour col giornalista Pietro Nicolodi, che ha autorizzato TorinoToday a utilizzare l'immagine

Una piccola sorpresa ha lasciato di stucco gli spettatori del Grand Prix Fie 2020 - Trofeo Inalpi di scherma, approdato ieri al PalaAlpitour di Torino per la sua giornata finale. Lo speaker della manifestazione era infatti Bruce Dickinson, cantante dei leggendari Iron Maiden che proprio quest'anno festeggiano i 45 anni di attività e i 40 dall'uscita dall'omonimo primo album.

Dickinson, 61 anni, è da sempre un grande appassionato di scherma che pratica tuttora ogni volta che può. Da quest’anno commenta i Grand Prix per la Federazione Internazionale. È arrivato a Torino da Bucarest, dove aveva fatto tappa precedentemente il circuito e dove gli era stato tributato un riconoscimento alla carriera artistica.

Oltre che cantante e schermidore, è anche un pilota di aerei di linea ed è stato nominato pilota onorario dalla Royal Air Force. Ha di recente pubblicato la sua autobiografia e conduce anche alcune trasmissioni radiofoniche.

A partire dalle 15, quando è arrivato al PalaAlpitour, è stata ressa di appassionati che gli hanno chiesto un autografo o un selfie. Lui li ha accontentati tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresa alla gara internazionale di scherma: lo speaker è il cantante degli Iron Maiden

Today è in caricamento