Venerdì, 22 Gennaio 2021
Reggio Calabria

Quelli che frodano sui buoni spesa Covid

C'è chi presenta false dichiarazioni di indigenza per attingere ai fondi delle famiglie bisognose. Succede in provincia di Reggio Calabria

Dieci persone residenti a Scido, comune in provincia di Reggio Calabria, sono state denunciate dai carabinieri per falso ideologico e truffa, nello specifico per aver dichiarato il falso allo scopo di ottenere indebitamente buoni spesa Covid. Nel corso delle verifiche sulla documentazione presentata da alcuni residenti di Scido, infatti, i militari si sono imbattuti in attestazioni di situazioni d'indigenza non corrispondenti alla realtà.

Dalle verifiche è emerso che in 10 casi erano state presentate false dichiarazioni allo scopo di attingere indebitamente a 5mila euro di fondi statali erogati in favore delle famiglie bisognose. I presunti truffatori, tutti residenti a Scido, sono stati deferiti all'autorità giudiziaria.

La foto della colonna di ambulanze a Sambuca di Sicilia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quelli che frodano sui buoni spesa Covid

Today è in caricamento