rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Città Venezia

Cadavere affiora in laguna, un pescatore lo riconosce: "E' il mio amico scomparso"

Il corpo ritrovato tra le acque della laguna veneziana vicino Murano potrebbe essere quello di Marco Rossi, elettricista di Burano scomparso dallo scorso 27 aprile

Potrebbe essere quello di Marco Rossi il corpo affiorato dalle acque della laguna veneziana di fronte all'isola di Forte Carbonera, vicino Murano. Rossi, 47enne elettricista di Burano, risultava disperso da giovedì 27 aprile.

A trovarlo è stato un pescatore amico di Marco, che ha allertato subito le forze dell'ordine. Sul posto è giunta una squadra dei vigili del fuoco di Venezia, costretta a utilizzare un gommone a causa del basso livello dell'acqua.

Sono in corso accertamenti per verificare se si tratti effettivamente dell'elettricista scomparso, le cui ricerche erano state sospese ieri sera dopo giorni di sopralluoghi e sorvoli dell'elicottero del 115. 

LA SCOMPARSA - Dopo aver telefonato alla moglie al termine del lavoro nella serata di giovedì 27 aprile, Marco Rossi potrebbe essere stato sorpreso in barca dal maltempo mentre tornava a casa verso Burano. L'ultima cella telefonica agganciata è stata quella dell'aeroporto, che copre il canale di Tessera e la zona di Murano, poi il nulla. 

Tutti gli aggiornamenti su VeneziaToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere affiora in laguna, un pescatore lo riconosce: "E' il mio amico scomparso"

Today è in caricamento