Martedì, 11 Maggio 2021
Ascoli Piceno

Il mare restituisce il cadavere di una ragazza: prima svolta nelle indagini

Potrebbe appartenere a una donna originaria della Repubblica Ceca di circa 25 anni il corpo trovato in mare a San Benedetto del Tronto

Foto archivio (Ansa)

Il giallo non è ancora risolto. Non ci sono certezze, ma secondo quanto riporta oggi l'Ansa potrebbe appartenere a una ragazza originaria della Repubblica Ceca, età apparente circa 25 anni, il cadavere trovato in mare a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) domenica mattina.

La giovane alloggiava in Abruzzo in un appartamento a Martinsicuro (Teramo) dove non c'è traccia del ragazzo che era in vacanza con lei. La Procura di Ascoli Piceno ha avviato tutti i contatti con l'ambasciata e consolato, e ha anche disposto ricerche in mare del ragazzo nella ipotesi che sia anche lui affogato. Nel frattempo sono attesi per oggi i risultati dei primi riscontri medici sul cadavere della giovane, sulla quale erano state riscontrate due ferite profonde alla coscia forse causate dall'impatto con un'elica o un altro oggetto in mare. Non ci sono altri segni di violenza sul corpo: le due ferite, profonde, sarebberp compatibili con l’elica di una imbarcazione oppure con qualche oggetto di ferro che si trova sul fondo del mare. Le abrasioni sul volto potrebbero essere state provocate dalla sabbia o altro materiale sollevato dalle onde.

La ragazza - alta, capelli lunghi scuri - indossava un costume da bagno nero e orecchini. L'autopsia sarà eseguita a breve, e solo allora si saprà di più sulle cause della morte. L'ipotesi prevalente è quella di un decesso per annegamento, ma allo stato attuale delle indagini non si possono escludere altre ipotesi. Il corpo della ragazza è stato trovato e recuperato all'altezza della Riserva Sentina a poca distanza dalla foce del fiume Tronto che divide le Marche dall'Abruzzo.  Un gruppo di bagnanti, intorno all’ora di pranzo, ha notato qualcosa di strano arrivare a riva trasportato dalle onde. Il mare era agitato. Ben presto si sono resi conto che si trattava di un cadavere, e sono state chiamate immediatamente le forze dell'ordine.

Il medico legale dopo le prime valutazioni fa risalire il decesso della ragazza alla serata di sabato. Le indagini si sono rivelate complesse sin dal primo momento, perché non risultano denunce di scomparsa presentate in alcuna località lungo la costa.
 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mare restituisce il cadavere di una ragazza: prima svolta nelle indagini

Today è in caricamento