Mercoledì, 19 Maggio 2021
Torino

L'uomo che prende la moglie a calci e padellate per un caffè negato

È successo a Torino. Arrestato per maltrattamenti

Foto di repertorio Ansa

È bastato un "no" alla richiesta del marito di preparargli un caffè per essere colpita con lanci di oggetti, padellate e calci allo stomaco. Vittima di maltrattamenti ancora una volta una donna che al rientro dopo una giornata di lavoro a casa, in Borgo Vittoria a Torino, non ha soddisfatto la richiesta del marito, un cittadino di origine egiziana, che al diniego della moglie le si è scagliato addosso stringendole le mani al collo.

Dimenandosi, la vittima è riuscita a liberarsi dalla presa e a fuggire verso la camera da letto dove l'uomo, alla minaccia di chiamare la polizia, l'ha colpita prima tirandole dietro un'arancia, poi uno stendino per la biancheria e poi picchiandola con una padella mentre la donna cercava di raggiungere il soggiorno in cerca del cellulare.

Ormai a terra, la vittima è stata colpita dal compagno con calci allo stomaco. Terminata l'aggressione, come se niente fosse, l'uomo si è accomodato sul divano a guardare la tv. A quel punto la donna ha chiamato il 112 e gli agenti giunti sul posto hanno accompagnato la coppia in Questura per accertamenti al termine dei quali l'uomo è stato arrestato per maltrattamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che prende la moglie a calci e padellate per un caffè negato

Today è in caricamento