Sabato, 24 Luglio 2021
Spaccio / Brescia

Arrotonda la pensione... vendendo cocaina: in manette 'nonno-spacciatore'

L'anziano riforniva la zona del Basso Garda. Nella sua abitazione, protetta da diverse telecamere, i carabinieri hanno trovato oltre 100 grammi di droga

Immagine d'archivio

Spacciava cocaina in pieno giorno e a ogni ora nella sua casa di Calvagese della Riviera, nel Bresciano. Tutto per arrotodonare la sua pensione con i guadagni extra che derivavano dalla vendita della droga. 

In manette, riferisce BresciaToday, è finito un 71enne residente già noto alle forze dell'ordine. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l'uomo riforniva la zona del Basso Garda: un'attività che si svolgeva in pieno centro del paese, a pochi passi dal comune, e pare andasse avanti da tempo.

L'anziano si avvaleva di diverse tecniche di spaccio, nel tentativo di non attirare l'attenzione: nella maggior parte delle occasioni riceveva i clienti nella sua abitazione, che aveva cosparso di telecamere. Il pensionato è comunque finito nel mirino dei Carabinieri del  Nucleo Operativo e Radiomobile di Desenzano e dei militari della stazione di Bedizzole che nei giorni scorsi, dopo un'attenta osservazione delle sue mosse, hanno fatto scattare il blitz.

Approfittando di un momento di distrazione del 71enne hanno fatto irruzione nell’appartamento, sito al pian terreno di un condominio di Calvagese. All'interno dalle casa sono state trovate molte dosi già confezionate di cocaina, in tutto 100 grammi, il kit dello spacciatore seriale e 500 euro in contanti di piccolo taglio.

Per il 71enne sono quindi scattate le manette. L'arresto è poi stato convalidato dal giudice del tribunale di Brescia: l'uomo è in carcere in attesa del processo, fissato per il prossimo 21 novembre. 

La notizia su BresciaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrotonda la pensione... vendendo cocaina: in manette 'nonno-spacciatore'

Today è in caricamento