Sabato, 6 Marzo 2021
Milano

L'uomo che cambia cognome per rientrare in Italia: finisce male

In manette un 23enne con precedenti penali

Foto di repertorio Ansa

Già espulso dall'Italia, era tornato illegalmente con un cognome diverso. E ieri l'uomo, un 23enne, è stato arrestato dai carabinieri a Cernusco sul Naviglio, comune della città metropolitana di Milano. Il giovane, di origine albanese e gravato da precedenti penali, dopo l'intervento dei carabinieri è finito in manette per il reato di "reingresso illegale nel territorio nazionale".

L'uomo che cambia cognome per rientrare in Italia

I militari sono intervenuti grazie alla segnalazione di un residente che aveva riferito come due persone si aggirassero con fare sospetto in un condominio. Intervenuti all’interno del palazzo i carabinieri hanno accertato la presenza di due uomini. Poi, dopo aver verificato che il nominativo fornito dal 23enne attraverso un passaporto albanese non era censito in Italia, i militari hanno proceduto alla completa identificazione, ricostruendo che era stato già espulso dall'Italia due anni fa con accompagnamento alla frontiera, rientrando prima del divieto dei 5 anni con un cognome diverso.

Lunedì mattina il 23enne è stato giudicato per direttissima e, al termine dell’udienza, è stato accompagnato in questura per la nuova espulsione dall’Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che cambia cognome per rientrare in Italia: finisce male

Today è in caricamento