rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Città Savona

Incendia un campeggio ma lascia le impronte sulle taniche di benzina, arrestato

Nei guai un pluripregiudicato di 43 anni. Avrebbe agito per ripicca nei confronti del titolare della struttura, mettendo a rischio la vita degli ospiti

Tradito dalle sue stesse mani. Un pluripregiudicato di 43 anni, originario della provincia di Torino, è stato arrestato a Bologna con l'accusa di avere incendiato, nella notte del 13 novembre 2022 il campeggio "Parco Vacanze Lungomare" di Albenga. A incastrarlo le impronte digitali lasciate sulle bottiglie di benzina.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, avrebbe agito contro il proprietario della struttura per questioni legate alla gestione dell'area bar - ristorante.

Il fuoco è stato appiccato in più punti, con l'obiettivo di provocare il massimo danno alla struttura, mentre una trentina di persone dormiva in vari bungalow e roulotte, mettendo rischio la loro vita. L'esplosione di pneumatici di auto avvolte dalle fiamme ha svegliato i clienti del campeggio permettendone la fuga. L'intervento di carabinieri e vigili del fuoco per mettere in sicurezza le numerose bombole di gas del campeggio ha evitato l'esplosione. Le fiamme hanno però distrutto due roulotte, due auto e parzialmente il bungalow del proprietario del campeggio. 

Le indagini si sono concentrate sulla ricerca degli oggetti utilizzati per l'innesco dell'incendio. I militari hanno individuato alcune bottigliette di plastica contenenti tracce di benzina e i Ris di Parma hanno isolato le impronte digitali.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendia un campeggio ma lascia le impronte sulle taniche di benzina, arrestato

Today è in caricamento