rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Città Grosseto

Cane lo morde al polpaccio, carabiniere spara e lo uccide

E' successo al molo verde del porto dell'isola del Giglio, in provincia di Grosseto

Con due colpi di pistola un carabiniere avrebbe ucciso il cane che lo aveva morso a un polpaccio. È accaduto ieri, poco dopo le 13, al molo verde del porto dell'isola del Giglio, in provincia di Grosseto.

L'esatta dinamica dell'accaduto è ancora da chiarire. Dalle prime testimonianze, raccolte dalla stampa locale, sembra che il cane, un meticcio di venti chili di proprietà di un ristoratore, fosse libero dal guinzaglio e abbia morso uno dei due militari che stavano montando in servizio su una motovedetta ormeggiata al molo verde.

A quel punto il carabiniere terrorizzato, sempre secondo le testimonianze di chi ha assistito al fatto, avrebbe estratto l'arma di ordinanza e avrebbe fatto fuoco uccidendo il cane. Sul posto, secondo quanto scrive Il Tirreno, è intervenuta subito una veterinaria, ma per l'animale non c’è stato nulla da fare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane lo morde al polpaccio, carabiniere spara e lo uccide

Today è in caricamento