Lunedì, 14 Giugno 2021
Violenze sugli animali / Brescia

Calcinato, cane ucciso a fucilate: caccia al "killer"

Zigo era un meticcio di 5 anni e mezzo. La sua padrona lo ha trovato morto in una pozza di sangue davanti al cancello di casa. Sull'episodio indagano i carabinieri

CALCINATO (BRESCIA) - Lo ha trovato in un lago di sangue, riverso a pancia in sù sotto il portico di casa. Questa la drammatica scena che Barbara si è trovata davanti. La vittima è Zigo, il suo cane meticcio. E' accaduto tutto lunedì sera. La donna ha raccontato di essersi poi accorta che aveva una rosa di pallini di piombo nell'addome.

UCCISO CON UN FUCILE - Zigo si era allontanato per poche ore, in località Prati, per il solito giretto serale. Lì è stato raggiunto da un colpo di fucile, ma è riuscito a trascinarsi fino al portico di casa. Aveva 5 anni e mezzo. 

LA DENUNCIA - Immediata è scattata la denuncia ai Carabinieri, che sperano di risalire all'autore del mostruoso gesto dall'analisi dell'archivio dei fucili da caccia. Il responsabile rischia fino a tre anni di carcere e dovrà rispondere, oltre che di animalicidio, dell'accusa di spari in luogo abitato e porto d'armi abusivo. (da Brescia Today)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcinato, cane ucciso a fucilate: caccia al "killer"

Today è in caricamento